Dulce et decorum est pro patria mori

Dulce et decorum est pro patria mori

Dulce et decorum est pro patria mori è un reading show di poesie sulla Grande Guerra.
Interpretato da due attori e quattro comparse. Il reading è interamente accompagnato da musiche originali.
Dulce et decorum est pro patria mori è un messaggio di pace sincero ed immediato nella sua cruda semplicità.



'99 ( I ragazzi del )
di
Massimo Caporale

Prendete dei ragazzi nati più di cento anni fa
Aspettate che faccia inverno
Poi, spediteli in una trincea

Cercate di nascondere loro cosa dovranno fare
Toglietegli il pane e imbottiteli di alcol
Dite loro che stanno combattendo per una giusta causa

Puniteli, se per la paura li sentite piangere
Puniteli, se li sorprendete iniettarsi benzina e trielina nelle gengive,
sotto la lingua, nelle orecchie

Puniteli, se si sono amputati un arto
Puniteli, se si sono sparati nelle gambe
Puniteli, se la paura li immobilizza nel campo di battaglia
Puniteli, se si lamentano per la fame e il freddo
Puniteli, se vogliono tornare a casa a seminare il grano e fare l' amore




Ascolta le musiche del reading

di Massimiliano Maderna


Una signora anziana al termine della Prima avvenuta a Villa Simonetta il 14 luglio 2002:
"Mio padre è morto in quella ignobile guerra.
La storia lo ha dimenticato.
Voi oggi mi avete commosso.
Grazie."